Nel corso del secondo semestre 2010 Banca d’Italia ha effettuato nell’ambito delle normali attività di vigilanza un accertamento ispettivo generale, conclusosi con la consegna delle risultanze ispettive in data 2 marzo 2011. A seguito dei suddetti accertamenti, il Gruppo si è attivato, già durante la fase ispettiva, attuando le opportune azioni correttive destinate a permettere il superamento delle constatazioni evidenziate. E’ opportuno sottolineare che Banca IFIS aveva già iniziato ancor prima della verifica di Banca d’Italia la fase di pianificazione degli interventi finalizzati alla revisione dei propri assetti organizzativi in linea con quanto successivamente rilevato durante la fase ispettiva.