Le Altre attività finanziarie sono costituite da attività finanziarie disponibili per la vendita per l’importo di 818.507 mila euro (+111,1%), e da attività finanziarie detenute per la negoziazione per l’importo di 293 mila euro (-9,8%); le attività disponibili per la vendita includono titoli di debito e titoli di capitale mentre le attività finanziarie detenute per la negoziazione sono composte esclusivamente da titoli di debito.

Al fine di fornire una spiegazione esauriente delle attività finanziarie della Banca si commentano di seguito il portafoglio titoli di debito, rappresentato a bilancio in diverse voci dell’attivo, ed il portafoglio titoli di capitale.

Portafoglio titoli di debito

A partire dal terzo trimestre 2009, e per importi progressivamente crescenti, è stato costituito un portafoglio di attività eleggibili per il rifinanziamento presso l’Eurosistema (“portafoglio di garanzia”) rappresentato da obbligazioni prevalentemente bancarie a tasso variabile, di durata contenuta e merito creditizio consistente. Tale portafoglio ha finalità di mantenimento di un profilo di liquidità solido e coerente alle strategie in un contesto di raccolta ora dominato dalla rilevanza della raccolta retail libera e vincolata. Tali titoli sono classificati, a seconda delle caratteristiche e conformemente a quanto previsto dallo IAS 39, fra le attività finanziarie disponibili per la vendita o fra i crediti verso banche. Al 31 dicembre 2010 il “portafoglio di garanzia” ammonta a 573.744 mila euro.

Inoltre, dal mese di maggio 2010 la Banca ha costituito un portafoglio composto prevalentemente da titoli di Stato italiani a breve termine a tasso fisso (“portafoglio di investimento”), al fine di investire surplus di liquidità disponibile. Tali titoli sono stati utilizzati per operazioni di pronti contro termine di breve/brevissimo periodo o per operatività sul Mercato Interbancario Collateralizzato (MIC). Anche per tali titoli si è proceduto alla loro classificazione in bilancio a seconda delle caratteristiche e conformemente a quanto previsto dallo IAS 39, fra le attività finanziarie detenute per la negoziazione, fra le attività finanziarie disponibili per la vendita o fra i crediti verso banche. Al 31 dicembre 2010 il “portafoglio di investimento” ammonta a 328.108 mila euro.

Il totale dei titoli obbligazionari in portafoglio al 31 dicembre 2010 è pari a 901.852 mila euro (+89%) rispetto al 31 dicembre 2009.

Inoltre, a fine esercizio risultano acquistati e non regolati titoli per un valore nominale di 110 milioni di euro.

PORTAFOGLIO TITOLI DI DEBITO

(in migliaia di euro)

ESERCIZIO

VARIAZIONE

31.12.2010

31.12.2009

ASSOLUTA

%

 VOCE DI CLASSIFICAZIONE IN BILANCIO:

 

 

 

 

 

 

Attività finanziarie detenute per la negoziazione

293

325

(32)

(9,8)%

Portafoglio titoli di investimento

293

325

(32)

(9,8)%

Attività finanziarie disponibili per la vendita

805.039

384.594

420.445

109,3%

Portafoglio titoli a garanzia

492.270

384.594

107.676

28,0%

Portafoglio titoli di investimento

312.769

-

312.769

n.a.

Crediti verso banche

96.520

92.295

4.225

4,6%

Portafoglio titoli a garanzia

81.474

92.295

(10.821)

(11,7)%

Portafoglio titoli di investimento

15.046

-

15.046

n.a.

Totale titoli di debito in portafoglio

901.852

477.214

424.638

89,0%

di cui:

 

Portafoglio titoli a garanzia

573.744

476.889

96.855

20,3%

Portafoglio titoli di investimento

328.108

 

325

 

327.783

n.a.

Portafoglio titoli di capitale

Le altre attività finanziarie accolgono altresì titoli di capitale riconducibili a partecipazioni di minoranza in società non quotate per 13.468 mila euro, classificate fra le attività finanziarie disponibili per la vendita.